Trattamenti

Line separator

L’osteopatia è conosciuta soprattutto per i benefici che procura nelle problematiche di tipo osteoarticolare e muscolare, ma può essere d’aiuto anche in altre situazioni. La possibilità di scelta fra le varie metodologie offre la possibilità all’osteopata di lavorare su qualunque tipo di persona e in qualunque età.   È impossibile stilare un elenco di disturbi o situazioni che possono beneficiare del trattamento osteopatico.   Molti pazienti si

rivolgono all'osteopata quando i medici non riescono a fare una diagnosi  precisa   (non tutti i problemi, infatti, possono essere

riconducibili  a una patologia conosciuta): spesso, in questi casi,

essi vengono etichettati come persone ansiose o che somatizzano troppo, dato che lamentano dolori o sensazioni a volte difficili da definire (stanchezza cronica, senso di testa vuota, sensazione

 di “non essere in asse”, dolori migranti ecc...).   L’osteopata può essere efficace in questi casi, soprattutto con trattamenti di riequilibrio del sistema nervoso autonomo.

L’aspetto olistico dell’osteopatia facilita poi la collaborazione con altre figure professionali come i dentisti, visto lo stretto rapporto che esiste fra l’occlusione dentale e la postura del corpo.

Compito dell’osteopata è aiutare ad alleviare le più svariate problematiche che si presentano durante la gravidanza, donando alla futura mamma un benessere ed un equilibrio che le permetteranno di vivere questo periodo in maniera serena, anche accompagnandola ad un parto il più possibile naturale e privo di complicazioni.

L'Osteopatia i Gravidanza non costituisce nessun pericolo né per la mamma né il feto ma

ma è un valido aiuto per le sofferenze che si possono incontrare: il trattamento osteopatico non deve essere interpretato come un eccesso di medicalizzazione ma come prevenzione soprattutto se si interviene fin dai primi mesi; inoltre è consigliabile che la madre ed il bambino vengano trattati anche per qualche seduta dopo il parto per un esame strutturale.

In Paesi dove esiste un’attenzione ed una sensibilità buona, il neonato viene visitato dall’osteopata entro i primi 15 gg dal parto. Che questo sia naturale o cesareo. Che la partoriente abbia avuto un travaglio lungo o breve. Il neonato viene visitato con un’attenta indagine fasciale sui movimenti minori delle ossa craniche e sull’equilibrio tra il cranio e l’osso sacro. Molte volte il cranio dei nostri piccoli subisce delle sollecitazioni importanti 

durante il parto ma le può anche subire durante tutto il periodo della sua vita intrauterina. Ridonato il movimento a tutte le ossa craniche il neonato viene rivisto, a prescindere che abbia avuto sofferenze particolari o meno, al  termine del primo mese di vita.

E' importante intraprendere un percorso con un osteopata che sposi a pieno le pratiche delle terapie fasciali funzionali e sensoriali. Queste sono molto delicate ed hanno un potenziale che per molti versi sembra incomprensibile. L’osteopata sembra accarezzare poggiando le mani sul cranio e sull’osso sacro del neonato. Sembra lettermalmente che non faccia nulla ma molte volte il bambino scivola in una bolla soave che lo porta ad una condizione di serenità che è a dir poco disarmante.

Sappiamo tutti quanto sia delicato il periodo in cui un bambino e una bambina iniziano ad incontrare i cambiamenti che li avviano a diventare futuri uomini e donne.

La “fatica” di questo periodo ha differenti modalità di superamento, se per alcuni pare essere scorrevole per altri è tumultuosa.

Nascono i primi conflitti con sé stesso, con il proprio corpo, con gli altri e i genitori.

A risentire di tali cambiamenti psico-fisici-comportamentali  è spesso la postura dell’adolescente. Questa è infatti l’età in cui si palesano cambiamenti posturali importanti, ci si incurva su se stessi e alcune scoliosi si manifestano più chiaramente.

L’osteopatia si caratterizza per l’ approccio globale e delicato, che in questa fase accompagna l’adolescente in un processo di crescita agevolandolo in modo concreto. Man mano che  le persone giovani crescono, la struttura del loro corpo subisce tanti cambiamenti e se  non vengono considerati e trattati potrebbero creare dei problemi più tardi nel corso della vita.

Analizzando, trattando, e gestendo i problemi collegati alla crescita, l'osteopata da un contributo importantissimo nell’assicurarsi che i giovani diventino e rimangano in forma e in buona salute.